Stay safe, keep working

Lavoro e crescita in lockdown

Lentamente ci stiamo abituando a questa situazione anomala che ha comportato tanti cambiamenti nella nostra routine e nelle interazioni, abbiamo adattato i nostri comportamenti per cercare di mantenere intatta la nostra normalità, ma come possiamo continuare il nostro lavoro e pensare ad una futura crescita pur essendo in lockdown?

Negli ultimi giorni sono arrivate tantissime informazioni su quando ripartiremo, in che modo, chi può e chi no, ma altrettanti restano gli interrogativi.

Come tutti anche noi di In Sight abbiamo riadattato le nostre abitudini lavorative e proprio questa operatività differente dal solito ci ha portato a chiederci come avremmo potuto aiutare i nostri clienti ad affrontare questo momento e prepararsi alla ripartenza.

Se chi svolge un lavoro di ufficio può avvalersi di tantissimi software per svolgere le proprie attività in modo smart, così come chi si occupa di vendite può contattare i clienti attraverso videocall (con tutte le differenze che questo comporta, bere un caffè con un cliente o con un fornitore è decisamente meglio), ci sono diversi ruoli e settori che fanno del contatto con l’utenza il proprio punto di forza.

Vi saranno venuti in mente immediatamente bar e ristoranti, probabilmente la categoria ad oggi più colpita, ma con loro ci sono tantissime realtà che esulano dal food & beverage che si dovranno preparare ad un rientro con una parabola di ripresa più lenta.

Parliamo di organizzatori di eventi, gestori di location, sale conferenze, spazi espositivi e museali, ma anche negozianti di piccole e medie dimensioni, che basano il proprio lavoro sull’afflusso di persone.

Il conto è presto fatto, così come è sempre stato, più persone porto nel mio “locale”, più guadagno.

Ma con questa regola stravolta bisogna cambiare la prospettiva dalla quale si guarda il proprio mestiere e non è detto che ciò comporti investimenti onerosi o che vadano persi in futuro.

Questo problema ci ha portato a provare ad immaginare soluzioni per diversi clienti con i quali abbiamo stretto dei rapporti negli anni, con diversi settori di competenza e siamo convinti di poter dire la nostra per aiutarli a rialzarsi.

Tutto questo al momento senza interazione diretta, purtroppo, ma confrontandoci sullo stato attuale delle cose, quali scelte sono state fatte dall’inizio del lockdown, in una chiacchierata che ci porta a capire quali sono gli spazi a disposizione e come poterli gestire una volta che cominceremo a tornare alla normalità, perchè sarà un processo graduale e dovremo utilizzare accortezze che sino ad oggi ci erano sembrate eccessive ma che ci garantiranno continuità in termini di produttività e di sicurezza, per noi e per i nostri clienti.

Se avete un progetto nuovo, un progetto in corso che ha subito uno stop forzato e sul quale volete continuare a lavorare, idee per nuovi servizi da offrire ai vostri clienti o magari state già pensando a come modificare i vostri spazi contattateci, saremo felici di scambiare due chiacchiere con voi, cercare di aiutarvi e trovare insieme la soluzione che più si adatta al vostro caso.

Prenota ora la tua call cliccando il tasto qui sotto, oppure contattaci sulle nostre pagine Instagram e Facebook, e non dimenticare…STAY SAFE, KEEP WORKING!

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo ora!